martedì 14 febbraio 2012

Cuore di scienziata: Paola Ventura

Standard
Certo, quando le ho chiesto di parlare di San Valentino, da fisica seria quale è, Paola Ventura mi ha guardata con un po' di stupore. Però ho cercato di spiegarle che volevo indagare su ciò che ciascuno vorrebbe sapere: cosa vibra in noi quando ci innamoriamo?
L'idea è balzata assistendo ad alcuni esperimenti, riprodotti per le scolaresche, sulle vibrazioni e le onde. Due asticelle alla stessa altezza finiscono per rispondere alla stessa stimolazione, ma due diapason, accordati non perfettamente, provocano quel fastidio sonoro chiamato battimenti.
Eppure proprio i battimenti sono all'origine del funzionamento del magico strumento chiamato "teremin".
Insomma, ho preso Paola da parte e gliel'ho chiesto per "Caleidoscopio": come si fa a far vibrare l'innamorato sulla stessa frequenza del nostro cuore?
La risposta è arrivata.



Ecco la presentazione ufficiale di "Caleidoscopio" del 14 febbraio:
Puntata tutta dedicata all'amore quella di martedì prossimo, di "Caleidoscopio", il magazine di Radio Rai Valle d'Aosta ideato da Luciano Caveri e condotto in studio da Christian Diemoz. Non potrebbe essere altrimenti, peraltro, andando in onda il 14 febbraio, festa degli innamorati. L'inizio, come sempre, sarà sotto il segno della storia, indagando le origini di questa ricorrenza. Dopodiché, spazio all'amore in tre declinazioni diverse, offerte da altrettanti ospiti: Maura Susanna, "cantautrice" valdostana che non ha bisogno di presentazioni, parlerà di come il sentimento si coniughi naturalmente alla musica; Riccardo Mantelli, artista che delle contraddizioni di informatica e tecnologia ha fatto il suo pane quotidiano, dirà dell'amore ai tempi dei social network e di come questi hanno cambiato il modo di vivere il sentimento: Paola Ventura, dell'associazione che raggruppa gli insegnanti di fisica - al microfono di Elena Meynet - cercherà un parallelismo tra vibrazioni e sentimento. Chiusura, come di consueto, con la rubrica "Un libro, un disco", dedicata a "L'amore è la sorgente delle lacrime", lavoro auto-prodotto da Roberto Gandolfo.
Inizio alle 12.30 circa, suille frequenze di Radio1, cioè sui 93.4 MHz in FM per Aosta, sui 1116 kHz in MW per l'intera regione e tra i canali radio del digitale terrestre. Buon ascolto... e buon San Valentino!